Articoli

TRATTAMENTI ODONOIATRICI ESEGUITI DA ODONTOIATRI NON ISCRITTI ALL’”ALBO DEGLI ODONTOIATRI”: QUALI CONSEGUENZE GIURIDICHE ?

novembre 11, 2013 in Articoli, Consulenza legale by Albini

Il caso non è così difficile dal verifacarsi, anzi, nell’esperienza comune purtroppo capita più volte di quanto si possa immaginare che si scopra come il proprio dentista, seppure magari regolarmente iscritto all’”Albo dei medici-chirurghi”, non sia invece iscritto a nessun “Albo Provinciale degli Odontoiatri” istituito dall’art. 4 della Legge 409/85.

E’, dunque, importante essere a conoscenza delle conseguenze giuridiche di una tale condotta.

Secondo l’interpretazione consolidata, l’iscrizione all’“Albo degli odontoiatri” è requisito imprescindibile per l’esercizio della professione dell’odontoiatra: commette il reato di “abusivo esercizio di una professione” previsto e punito dall’art. 348 Cod. pen. (oltre ad un grave illecito disciplinare) il medico che svolga attività di odontoiatra senza essere iscritto all’Albo professionale degli odontoiatri previsto dall’art. 4 della Legge 409/85 ( Cass. pen. Sez. VI, 20.04.2001 n. 16230).

Inoltre, “.. costituisce gravissimo illecito deontologico il comportamento dell’odontoiatra che per interesse personale favorisce o addirittura promuove l’abusivismo professionale consentendo a chi non è legittimato lo svolgimento, nel proprio studio, di atti medici riservati solo ai legittimi esercenti la professione odontoiatrica ..” (art. 11 Codice deontologico dell’odontoiatra).

Ai sensi dell’art. 2231 Cod. civ. qualora l’esercizio di un’attività professionale sia condizionato all’iscrizione in un albo o elenco, la prestazione eseguita da chi non è iscritto non gli dà azione per il pagamento della retribuzione .

Da quanto sopra deriva che colui che ha corrisposto compensi all’odontoiatra (e/o allo studio in cui operi l’odontoiatra) non iscritto all’Albo, ha diritto alla ripetizione di quanto corrisposto, in quanto il contratto conlcuso tra paziente e odontiatra non iscritto all’Albo degli odontoiatri è un contratto affetto da nullità assoluta ai sensi del combinato disposto degli artt. 1418, comma 1° e 2231 Cod. civ.

Il consiglio è quello di verificare sempre sul portale della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCEO) lo stato di iscrizione del proprio Odontoiatra. In caso di mancata iscrizione all’Albo Provinciale degli Odontoiatri di riferimento si potranno fare valere le tutele legali esposte.




Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Sei un professionista?

Vuoi anche tu pubblicare articoli che siano visibili nelle prime posizioni di Google?

E' GRATIS!

Iscriviti adesso per entrare a fare parte gratuitamente del primo social network della consulenza.

Oppure, se sei già iscritto, accedi.

Dal social network

L’Indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da sangue infetto (Legge 210/92)

VADEMECUM. La Legge 210/92 ha per oggetto “l’indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da... [continua]

TRATTAMENTI ODONOIATRICI ESEGUITI DA ODONTOIATRI NON ISCRITTI ALL’”ALBO DEGLI ODONTOIATRI”: QUALI CONSEGUENZE GIURIDICHE ?

Il caso non è così difficile dal verifacarsi, anzi, nell'esperienza comune purtroppo capita più... [continua]


-Indagini e controlli su separazioni pre e post coniugali, infedeltà coniugali, assenteismo doppio lavoro,falsi invalidi malattie, fruizione permessi legge 104/92, assegno di mantenimento TARIFFE/COSTI

Gruppo isida : COUPON servizio di investigazioni private -Indagini e controlli su separazioni... [continua]

Pausa pranzo sul posto di lavoro ? In assenza di autorizzazione è reato (Corte di Cass., sent. n. 581/13).

Integra il reato di violazione di domicilio la condotta del dipendente che, in assenza di espressa... [continua]

Risposta dell”Avv.Sergio Paparo a chi definisce l”avvocato “il cancro del paese”

Egregio Signore, ho letto le Sue dichiarazioni rilasciate a Repubblica e riprese da molti... [continua]