Articoli

Mediazione obbligatoria: si torna indietro (o si va avanti?)

giugno 17, 2013 in Articoli by admin

Il Consiglio dei Ministri, nella seduta del 15 Giugno 2013 ha deciso di reintrodurre il
tentativo obbligatorio di mediazione come condizione di procedibilità. Le principali novità che emergono dal comunicato stampa e da una bozza del decreto legge in attesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale sono le seguenti:

  •  ripristino dell’obbligatorietà del tentativo di mediazione nelle stesse materie previste nel D. Lgs. 28/10 ad eccezione della RC Auto 
  •  introduzione di un primo incontro di programmazione in cui il mediatore verifica  con le parti le possibilità di proseguire il tentativo di mediazione (è stata prevista  una tariffa ridotta nel caso di mancato accordo per la prosecuzione durante tale incontro) 
  • forfettizzazione e abbattimento dei costi della mediazione, in particolare di quella obbligatoria, attraverso la previsione di un importo contenuto, comprensivo delle spese di avvio, per l’incontro preliminare
  • incentivi alla partecipazione con l’assistenza dell’avvocato (soltanto il verbale di  accordo sottoscritto dagli avvocati che assistono tutte le parti -e che non sia  contrario a norme di ordine pubblico e norme imperative- potrà essere omologato dal Presidente del Tribunale ai sensi dell’art. 12). 
  • ripristino degli effetti della proposta di conciliazione; 
  • ripristino della sanzione in caso di mancata adesione; 
  • riduzione dei tempi per il tentativo di mediazione da 4 mesi a 3 mesi , trascorsi i quali il processo può sempre essere iniziato o proseguito
  • rafforzamento della mediazione delegata (il giudice potrà “ordinare” alle parti di  rivolgersi ad un organismo di mediazione) 
  • riconoscimento di diritto come mediatori per gli avvocati iscritti all’albo 
  •  reintroduzione del gratuito patrocinio;

 




Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Sei un professionista?

Vuoi anche tu pubblicare articoli che siano visibili nelle prime posizioni di Google?

E' GRATIS!

Iscriviti adesso per entrare a fare parte gratuitamente del primo social network della consulenza.

Oppure, se sei già iscritto, accedi.

Dal social network

L’Indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da sangue infetto (Legge 210/92)

VADEMECUM. La Legge 210/92 ha per oggetto “l’indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da... [continua]

TRATTAMENTI ODONOIATRICI ESEGUITI DA ODONTOIATRI NON ISCRITTI ALL’”ALBO DEGLI ODONTOIATRI”: QUALI CONSEGUENZE GIURIDICHE ?

Il caso non è così difficile dal verifacarsi, anzi, nell'esperienza comune purtroppo capita più... [continua]


-Indagini e controlli su separazioni pre e post coniugali, infedeltà coniugali, assenteismo doppio lavoro,falsi invalidi malattie, fruizione permessi legge 104/92, assegno di mantenimento TARIFFE/COSTI

Gruppo isida : COUPON servizio di investigazioni private -Indagini e controlli su separazioni... [continua]

Pausa pranzo sul posto di lavoro ? In assenza di autorizzazione è reato (Corte di Cass., sent. n. 581/13).

Integra il reato di violazione di domicilio la condotta del dipendente che, in assenza di espressa... [continua]

Risposta dell”Avv.Sergio Paparo a chi definisce l”avvocato “il cancro del paese”

Egregio Signore, ho letto le Sue dichiarazioni rilasciate a Repubblica e riprese da molti... [continua]


can't open file